Browsing Category

FIORI DI BACH

I 39 Rimedi

AGRIMONY

agrimonyLa pianta è alta dai 30 ai 60 cm, cresce prevalentemente nei campi, sulle scarpate, fiorisce tra giugno e agosto con piccoli fiori gialli disposti su una lunga spiga conica. Ogni singolo fiore dura 2 giorni.

PRINCIPIO: E’ collegato al potenziale spirituale della capacità di confronto e della gioia

Nello stato agrimony negativo si cerca di non prendere atto del lato oscuro della vita e non si riescono a integrare adeguatamente le esperienze della personalità.

SINTOMO CHIAVE: Tendenza a nascondere tormento e inquietudine interiore dietro una facciata di allegria e spensieratezza.

Continua a leggere

I 39 Rimedi

I 38 FIORI E LE LORO CARATTERISTICHE

fiori-di-bach1. Agrimony – Agrimonia: serve a chi soffre dentro di sé, ma agli altri si presenta tranquillo e sorridente.

2. AspenPioppo: è utile a chi ha paura, ma non sa precisare di cosa, sta in apprensione per il futuro ed è pessimista.

3. BeechFaggio: per chi è rigido nel corpo e nella mente. Vede immediatamente e non sopporta gli errori altrui.

Continua a leggere

I 39 Rimedi

Prima di passare all’esame dei singoli fiori di Bach

salute-e-bellezza-con-i-fiori-di-bach-300x2301. I dati botanici sono stati ricavati in forma abbreviata dal libro “The Bach flowers remedies”, di due collaboratori di Bach.

2. Principio (concetto spirituale di base dei fiori con riferimento alle alterazioni nel processo di sviluppo spirituale dell’uomo)

3. I sintomi chiave sono caratteristici nello stato di energia bloccata cioè nello stato in cui occorre l’energia dei fiori. Continua a leggere

Applicazione

Come trovare il fiore giusto (cura il malato, non la malattia)

2106378516
E’ il principio fondamentale della teoria di Bach ma è bene sapere che prima di diagnosticare per gli altri bisogna conoscere se stessi.

I 10 principi base:

1. Controllare prima della diagnosi la nostra disposizione spirituale. 
Operare solo quando avremo la sensazione di essere al centro del nostro Io in contatto con l’ Io superiore.

2. Una buona diagnostica non avviene a livello intellettuale. Lasciamo che l’altro agisca su di noi cercando di avvertire con le sue parole come stanno in realtà le cose operate con il cuore e non con la testa.

Continua a leggere

Applicazione

Un metodo semplice e nuovo di potenziamento

fioriLe piante sono state usate a scopo terapeutico fin dalle origini dell’umanità.
Bach distingue però fra piante lenitive (sofferenze – officinali) e piante dotate di virtù guaritrici (fiori di Bach).
Vi è arrivato per via intuitiva. Gli bastava mettere sulla lingua un petalo della pianta in questione per avvertire l’azione su tutto l’organismo, nell’anima, ecc.
Si tratta sempre di piante atossiche, non utilizzate per l’alimentazione e per lo più di aspetto modesto. Alcune sono usate in altra forma anche nella fitoterapia, ma per la maggior parte sono considerate erbacce
Devono essere colte allo stato selvatico e in determinati luoghi non contaminati dall’uomo
Se coltivate perdono ogni proprietà guaritrice.

Continua a leggere